AUTOIMMUNITA' COSA POSSIAMO FARE?

AUTOIMMUNITA' COSA POSSIAMO FARE?

Back
Le malattie autoimmuni sono malattie del sistema immunitario e possono colpire più bersagli, non di rado si presentano più malattie autoimmuni nella stessa persona.
Il sistema immunitario interessa ogni singola cellula del nostro corpo.
Il trattamento convenzionale prevede la sua soppressione in modo da tenerne a bada l’attivazione.
Sopprimere non è curare…è necessario indagare le cause e intervenire su quelle, è necessario inoltre supportare il sistema immunitario, aiutandolo a fare bene il suo importantissimo lavoro.

Le cause delle malattie autoimmuni sono molteplici e non del tutto note. Una componente genetica determina la loro comparsa, circa il 25%, ma i fattori ambientali giocano un ruolo preponderante, per ben un 75%.
Il Dr Alessio Fasano ha descritto la malattia autoimmune come la risultante di genetica, fattori ambientali e presenza di leaky gut (ovvero intestino permeabile che perde la sua funzione di barriera selettiva e protettiva, qui potete leggere qualcosa http://ilariabertini.it/articolo/intestino-permeabile-leaky-gut/10078).

La drssa Amy Myers (Texas) ha individuato alcuni punti fondamentali per migliorare i sintomi delle malattie autoimmuni, ridurre i farmaci, abbassare gli auto anticorpi, curare e migliorare la qualità di vita.

L’intestino prima di tutto. Qui troviamo circa il 60-80% del nostro sistema immunitario e viene prodotto circa il 90-95% dei neurotrasmettitori, qui è localizzata la stragrande maggioranza del micorbiota (in questo articolo ho spiegato il ruolo simbiotico di intestino e microbiota http://ilariabertini.it/articolo/intestino-microbiota-un-rapporto-simbiotico/10214).

Come prenderci cura della salute intestinale?
- Dieta anti infiammatoria, eliminando i cibi verso cui si presenti una sensibilità, in particolare il glutine (la gliadina è una proteina che altera la permeabilità intestinale e mostra somiglianza molecolare con altre frazioni proteiche alimentari, ma anche con virus e tessuti corporei).
- Trattare un’eventuale disbiosi, SIBO, candida.
- Rimuove infezioni parassitarie.
- Limitare l’uso di farmaci, in particolare antibiotici.
- Ridurre lo stress.

La dieta ha un ruolo importantissimo nell’educare il sistema immunitario a rispondere adeguatamente agli stimoli esterni.
Una dieta anti infiammatoria, priva di glutine, caseine, zuccheri, farine raffinate, grassi vegetali idrogenati e/o raffinati è una potentissima medicina!
L’infiammazione cronica indebolisce il sistema immunitario e danneggia la funzione mitocondriale, fondamentale per la produzione energetica cellulare e per la vita cellulare stessa.
Ridurre l’infiammazione modula la comunicazione cellulare rendendola efficiente e permette al nostro corpo di concentrarsi sui processi riparativi.

Lo stile di vita ha un impatto notevole sull’infiammazione:
- Bere acqua durante la giornata, sin dal risveglio.
- Fare regolarmente esercizio fisico.
- Scegliere un’alimentazione anti infiammatoria, ricca di vegetali, grassi buoni, proteine nobili (da animali grass-fed), priva di zuccheri, farine raffinate e grassi idrogenati/raffinati.
- Ridurre lo stress e migliorare il sonno.
- Se necessario integrare con sostanze naturali anti infiammatorie e riequilibranti (omega 3, vitamina D, curcumina, glutatione, adattogeni naturali come la rodiola).

Dopo aver accennato ad intestino, dieta e infiammazione, quando parliamo di riequilibrare un sistema immunitario in tilt è necessario: la rimozione delle tossine provenienti da cibo, ambiente, prodotti per la cura della casa e della persona (prevenirne il contatto o assecondarne l’eliminazione); combattere le infezioni quando presenti; ridurre lo stress, considerato una vera tossina per mente e corpo quando è cronico.

Da live trainig by Amy Myers
Immagine tratta da https://www.amymyersmd.com/


SEGUIMI SU

Contact

Richiedi un appuntamento

close